No Post Found. Add the tag featured to the post you want displayed here.
This will pull the latest post tagged featured.
 

You Are Viewing Senza categoria

TEATRO COMUNITÀ UMBRIA FEST – PROGRAMMA

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Lunedì 17 agosto

 

18.30 CERIMONIA D’APERTURA 

IL DONO

Partecipano Opera Bianco, Villaggio Mauro Faina, Isola di Confine Junior, L’Asola di Govi, il Pulcinella di Valerio Apice, Giulia Castellani, Federica Bracarda, Edlira Pupa.

 

21.00 ROBERTO PIUMINI & NADIO MARENCO

ALZATI, MARTIN

Ballata teatrale per Martin Luther King

Drammaturgia: Roberto Piumini e Raul Iaiza

Arrangiamenti e musiche originali: Nadio Marenco

Voci di Alessandro Scurati e Alice Riseri

Illustrazioni originali: Paolo D’Altan

Assistente alla regia: Stefano Tenconi

Regia: Raul Iaiza

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 10 ANNI

“Nero non è un colore, a quanto pare,

ma la totale assenza di colore.

Nero, tra altre cose, il cioccolato,

e l’uva nera, e la liquirizia…”

Tante storie s’intrecciano nella storia del razzismo…

In ALZATI, MARTIN Piumini ne insegue quelli che si ritrovano nella vita e la storia di Martin Luther King.

Vi è l’intreccio dei versi dell’autore-attore narratore con la musica in vibrante dialogo, tra la fisarmonica dal vivo, canti e le tracce dell’epoca, alcune sorprese sceniche, che tutte insieme sviluppano una implicita drammaturgia del poema in compiuta teatralità.

L’attualità della Ballata per Martin Luther King, evidente già nel libro, è portata nell’incontro della scena, nel desiderio di renderla così più viva e condivisa. Poiché la storia continua, e la speranza non si ferma.

 

 

Martedì 18 agosto

 

11.00 INCONTRO APERTO CON ROBERTO PIUMINI

Un uomo di parole

 

18.30 ROBERTO PIUMINI & NADIO MARENCO

LA POESIA VOLA!

Gioco di canto

ANTEPRIMA NAZIONALE

Drammaturgia: Roberto Piumini e Raul Iaiza

Arrangiamenti e musiche originali: Nadio Marenco

Regia: Raul Iaiza

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 3 ANNI

LA POESIA VOLA è proprio quel che si dice un gioco, un gioco che inizia con una sorpresa. Che essendo “sorpresa” non si può certo raccontare. Finché lo spettacolo non comincia! Ed ecco che indovinelli, scioglilingua, storie e fantasie e suoni, animali e filastrocche e trabocchetti volano uno dietro l’altro… Un po’ come si fa nei giochi, cioè si gioca tutti insieme.

Un meraviglioso musicista farà tutte le musiche che occorrano, tutte, anche quelle che si dovranno inventare perché il gioco non si fermi, anzi.

Ma se sorpresa -che non si può dire- aveva dato inizio al gioco, ecco che un’altra sorpresa -che naturalmente neanche questa si può raccontare finché lo spettacolo si metta a giocare con noi e tutti quanti, ecco che il finale arriva con la sua ultima “sorpresa”.

Volano i versi, i colori o le musiche?

 

21.00 SO-STARE NELL’INFANZIA

Video Documentario

di Valerio Apice e Giulia Castellani

Editing Tommaso Scorteccia

Regia Diego Trovarelli

con la partecipazione di: Giuliano Scabia, Marco Martinelli, Bruno Tognolini

Zona Sociale n. 4

“So-stare nell’infanzia” è un progetto di sostegno alla genitorialità, teso a valorizzare momenti di incontro, crescita e arricchimento tra genitori e figli, promuovendo il benessere e la salute intesa come sviluppo integrale dell’essere umano. Il progetto è diretto da Valerio Apice e Giulia Castellani del Teatro Laboratorio Isola di Confine in collaborazione con il Coordinamento Pedagogico della Zona Sociale n. 4 dell’Umbria e il Comune di Marsciano.

 

Mercoledì 19 agosto

 

11.00 AGAVE TEATRO

LA POESIA DELLE PICCOLE COSE

Esplorazione delle città

A cura di Elena De Carolis e Sara Fallani

Un’esplorazione. Un’avventura. Un gioco da fare insieme.

La città in cui viviamo pensiamo di conoscerla bene. Camminiamo per le sue strade tutti i giorni. Abbiamo i nostri punti di riferimento, i nostri luoghi e persone familiari.E se la nostra città fosse sconosciuta? E se potessimo guardarla con altri occhi? Con quello sguardo innocente, con quello stupore dell’esploratore che non conosce, che cerca di scoprire, di conoscere quanto è sconosciuto o nascosto.

Muniti del nostro kit da esploratore percorreremo i luoghi della nostra città alla ricerca di tracce nascoste.

Ciò che andremo a ricercare nelle nostre esplorazioni è la poesia delle piccole cose, la densità poetica di ogni angolo delle nostre città. Raccontare l’invisibile, rendere visibile ciò che è intimo.

Kit dell’esploratore: un quadernino con una penna o matita, un cellulare, una piccola borsa.

 

 

18.30 TIEFFEU

I TRE PORCELLINI

Fiaba teatrale raccontata con pupazzi e ombrelli 

con Giancarlo Vulpes

Pupazzi di Ada Mirabassi

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 3 ANNI

L’ombrello, contenitore della fiaba dove escono fuori i personaggi, si trasforma in casa, luogo di protezione ma al tempo stesso luogo di scontro tra i protagonisti, i porcellini e il lupo antagonista. Quella dei tre porcellini è una fiaba che affronta il tema della crescita. I tre porcellini sono la rappresentazione del bambino che cresce, passando attraverso gli errori e le brutte esperienze. Essa insegna in maniera semplice quanto sia importante impegnarsi senza pigrizia in ciò che si fa per poter sfuggire ai pericoli che la vita futura può provocare.

 

21.00 LINO MUSELLA

L’AMMORE NUN’ È AMMORE

30 sonetti di Shakespeare traditi e tradotti da Dario Jacobelli

con Lino Musella e Marco Vidino (cordofoni e percussioni)

regia Lino Musella

produzione Elledieffe

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 13 ANNI

Lino Musella, attore tra i più apprezzati della sua generazione, Premio Ubu 2019, è qui protagonista di un affascinante percorso poetico attraverso gli immortali versi di Shakespeare, qui “traditi” in napoletano dall’artista Dario Jacobelli.

L’ammore nun’è ammore – nato a Le vie dei Festival, grazie ad un precedente studio realizzato alla Festa di Teatro Eco Logico di Stromboli – è un’originale ‘recita dei sentimenti’ tra emozioni, atmosfere magnetiche e intensi desideri. Musella racconta l’amore, la bellezza e la caducità della vita in una lingua coraggiosa, viscerale e seducente.

Ad affiancarlo sulla scena, Marco Vidino – ai cordofoni e alle percussioni – con le sue musiche suggestive e avvolgenti che accompagnano gli spettatori in questo intimo viaggio.

 

 

Giovedì 20 agosto

11.00 THEATRUMOPERA: PER UNO SPAZIOFORMANTE

Prologo ad un futuro attraversamento in ambiente alberato

Incontro di formazione per insegnanti, educatori, operatori sociali

con Maria D’Ambrosio, professore pedagogia generale; embodied education lab – Università Suor Orsola Benincasa Napoli.

 

18.30 ISOLA DI CONFINE

FIABE SCACCIAMOSTRI

Buonanotte Nicolino!

Di e con Valerio Apice e Giulia Castellani

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 2 ANNI 

A volte i bambini hanno paura di andare a dormire. Fa paura il buio della notte, con le sue ombre lunghe, che nasconde chissà quale orribile mostro. Anche Nicolino ha paura e non vuole proprio addormentarsi.

«Papà! Papà! Mi racconti una storia?»

«Va bene, Nicolino, però poi promettimi che ti addormenterai»

Recuperando le tecniche della tradizione orale e ritornando all’origine del senso della fiaba, Fiabe scacciamostri vuole farsi portatore di una teatralità fatta a misura di bambino, un teatro di famiglia in cui si condivide la scoperta della conoscenza attraverso la narrazione.

Lo spettacolo racconta diverse storie, con le tecniche del teatro d’attore e del teatro di figura, accompagnato da canzoni e musica dal vivo. Fiabe di spavento e di coraggio, ma anche per sorridere ed esorcizzare insieme le paure dei bambini.

E alla fine… Si addormenterà Nicolino?

 

21.00 TEATRO DELL’ALBERO

SANCIO PANZA E NON CHISCIOTTE

con Mario Barzaghi

luci Marcello d’Agostino

regia Tage Larsen (Odin Teatret)

in collaborazione con il Nordisk Teaterlaboratorium

SPETTACOLO ADATTO A TUTTI A PARTIRE DAI 3 ANNI

Un personaggio classico può ribellarsi al suo autore? Possiamo immaginare una linea drammaturgica che si discosta da quella ufficiale? Possiamo ripensare il personaggio e costruire una storia dove l’antagonista diventa protagonista? Lo spettacolo è un tentativo di risposta a quest’altra visione, un pretesto per cambiare il testo e per dare a Sancio la possibilità̀ di manifestare, di protestare. Una ribellione che si trasforma in- presenza costante ed in- assenza presente di Don Chisciotte ed anche di Cervantes. L’autore e il Grande Hidalgo vengono evocati. Sancio si arrabbia con loro, discute e trova, nelle pieghe delle sue manifestazioni, la possibilità̀ di descrivere meglio se stesso, l’Autore e il suo Gran Capo, adoperando colori e sfumature che rendono visibile la visione popolare e intellettuale dello scudiero. Un Sancio che non rispetta l’indice del libro e che anticipando i capitoli dà corpo scenico ai desideri e ai sogni che nel romanzo non si avverano.

 

 

9.00-11.00 ogni giorno

LABORATORIO TEATRALE PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 5 AI 17 ANNI

diretto da Isola di Confine e ASD Umbria Dance School

Il laboratorio propone un percorso di esplorazione delle proprie potenzialità espressive e creative, con particolare attenzione agli aspetti relazionali. Si lavorerà sul tema del rapporto tra l’uomo e la natura attraverso le tecniche teatrali, del movimento libero, della scrittura e della creatività manuale. Le attività si svolgeranno in due gruppi distinti per fasce d’età, in maniera conforme alle indicazioni regionali e alle Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19 redatte dal Dipartimento delle politiche della Famiglia.

GRUPPO 5-10 anni MAX 10 PARTECIPANTI

GRUPPO 11-17 anni MAX 10 PARTECIPANTI

 

INGRESSO SPETTACOLI: 5 €

LABORATORIO TEATRALE PER BAMBINI E RAGAZZI DAL 17 al 20 agosto: 20 €

INCONTRI DI FORMAZIONE CON ROBERTO PIUMINI E MARIA D’AMBROSIO Gratuiti

PER LA PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Conversazioni con EUGENIO BARBA e JULIA VARLEY

Conversazioni con Eugenio Barba e Julia Varley
Due articoli di Valerio Apice pubblicati su “Succedeoggi.it”:

 

» IL VILLAGGIO DEI TEATRI Conversazione con un maestro della scena, Eugenio Barba

*
» EMOZIONE & RIGORE Conversazione con Julia Varley

*
Dal 26 al 28 giugno 2015 a Marsciano e San Venanzo, in Umbria, si è svolta la settima edizione del seminario teorico-pratico con Eugenio Barba e Julia Varley “Sensibilità moderna e verità dei classici”, organizzata dal Teatro Laboratorio Isola di Confine. In questo contesto il regista Valerio Apice, direttore del Teatro Laboratorio Isola di Confine e curatore del progetto “Tecniche di comunità e Residenze creative”, ha intervistato il grande maestro e la celebre attrice dell’Odin Teatret.